Come prevenire gli incendi boschivi: cosa fare ed a chi rivolgersi


Ecco alcuni consigli e suggerimenti su come prevenire gli incendi boschivi ed i numeri da contattare in caso di difficoltà.

Come prevenire gli incendi boschivi

In Italia succede spesso, sopratutto durante i mesi estivi, di notare degli incendi boschivi e dei roghi. Interi pezzi di vegetazione, innanzitutto alberi, che si perdono, ed enormi rischi innanzitutto per le vite umane.
Da un lato ci sono i piromani di professione, autentici delinquenti, che andrebbero individuati e colpiti; dall’altro versante, però, ci siamo noi, con i nostri comportamenti e i nostri stili di vita. Talvolta demenziali.
Ci sono i piromani, c’è l’industria del racket che agisce a colpi di incendi dolosi, c’è la siccità, e ci sono i soliti sciagurati che, per esempio, accendono qualche falò in campi dove l’erba è alta e non sono stati fatti gli interventi di sfalcio.
Per evitare questa terza e diffusa categoria di incendi boschivi, bisogna semplicemente fare qualche attenzione. Vediamo insieme cosa poter fare.

Come evitare gli incendi boschivi

Qui di seguito troverete alcune indicazioni sulla prevenzione degli incendi boschivi. In particolare:

  • Non accendete falò e fuochi nei boschi durante le scampagnate e servitevi delle apposite aree attrezzate.
  • Quando fate escursioni nei boschi non parcheggiate l’automobile a contatto con l’erba secca: il calore della marmitta può innescare un incendio.
  • Non abbandonate rifiuti sul terreno, perché facilmente infiammabili, riponeteli negli appositi contenitori.
  • Non gettare mai mozziconi di sigaretta o fiammiferi ancora accesi.
  • Nei mesi più caldi non bruciate le stoppie, la paglia e altri residui vegetali in modo incontrollato.

Cosa fare in caso di incendi boschivi

Cercate di non improvvisare, perché potreste peggiorare la situazione. La miglior cosa da fare in questo caso è chiamare uno dei seguenti numeri:

  • 115, il numero per gli incendi boschivi nazionale di pronto intervento del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco
  • 1515, il numero per gli incendi boschivi nazionale di pronto intervento del Corpo Forestale dello Stato
  • Tentate, se potete, di spegnerlo ma solo se siete certi di una via di fuga: una strada o un corso d’acqua.

In ogni caso, mettetevi con le spalle al vento, battete una frasca o un ramo verde la piccola zona incendiata fino a soffocare il fuoco.
Se malauguratamente rischiate di essere raggiunti dal fuoco, conviene tentare di aggirarlo lungo i fianchi, dove l’intensità delle fiamme è minore, passare nella zona già bruciata, e mettendovi in posizione di sicurezza, sopravento, attendete i soccorsi.
È bene non sostare in luoghi sovrastanti l’incendio o in zone verso le quali soffia il vento.
Non sostate lungo le strade in prossimità dell’incendio: potreste intralciare le squadre di intervento.
Se la strada è chiusa, non accodatevi e tornate indietro.
Non attraversate la strada invasa dal fumo e dalle fiamme.
Indicate alle squadre antincendio le strade o i sentieri che conoscete e mettete a disposizione le vostre riserve d’acqua.