Lavorare in proprio, tutte le idee che possono essere redditizie


Lavorare in proprio è un sogno che in molti vorrebbero realizzare, ma non tutti hanno abbastanza soldi per riuscire a far partire un business.
Vi sono, però, alcune idee imprenditoriali che permettono di mettersi in proprio con un basso investimento iniziale, anche con meno di 100 euro.
Ma come inventarsi un lavoro? Queste idee per aprire un’attività in proprio senza un grande investimento prevedono per la maggiore l’impiego delle proprie capacità o la trasformazione delle proprie passioni in un lavoro stimolante e divertente.
Attraverso l’utilizzo di questi mezzi si ha la possibilità di crearsi un lavoro da zero, senza la necessità di spendere somme eccessive o che al momento non si hanno.

E, quindi, come inventarsi un lavoro con un investimento iniziale minimo? Vediamo insieme quale attività aprire e come lavorare in proprio.

Avvia un business nel campo della formazione

Una delle idee per lavorare in proprio più seguite è quella dell’insegnamento delle lingue straniere, un business che non accenna a crollare, ma che anzi è decisamente in crescita. Del resto oramai diventerà sempre più fondamentale imparare almeno una lingua straniera.
Dunque, aprire una scuola di lingue risulta essere un’idea imprenditoriale davvero interessante. In questo caso è possibile affiliarsi ad un franchising di scuole in grado di offrire un pieno supporto pedagogico, amministrativo e di marketing.

Lavorare in proprio con i propri soldi

Per mettersi in proprio è possibile anche far lavorare i tuoi soldi per te. Mi spiego meglio: hai un piccolo capitale messo da parte? Fa in modo che ti frutti qualcosa.
Vi sono online numerosi siti in grado di aiutarti ideando un piano di investimento gratuito che ti permetta di poter iniziare anche da piccole cifre.

Vendi i tuoi oggetti

Sei un frequentatore abituale dei mercatini? Hai fiuto per gli affari? Perchè non sfruttare questa tua qualità rivolgendoti alla giusta platea per rivendere i tuoi oggetti d’occasione?
Catawiki è un’ottima idea per lavorare in proprio, perché ti permette di rivolgerti direttamente ad una clientela interessata, essendo un sito di aste online specializzato proprio nella compravendita dei più svariati oggetti da collezione.

Lavorare in proprio rispondendo ai sondaggi

In questo caso non si tratta di un vero e proprio lavoro che ti permetterebbe di sbarcare il lunario, quanto più di guadagni extra per arrotondare lo stipendio. Ma perchè qualcuno dovrebbe pagarti per rispondere a delle domande? Semplice, le aziende ci tendono a conoscere l’opinione dei propri potenziali clienti e per questo motivo sono ben disposte ad offrire qualcosa in cambio di queste informazioni.

Offri consulenza ed assistenza agli stranieri

Gli ultimi dati Istat parlano chiaro: gli stranieri residenti in italia rappresentano l’8,3% del totale della popolazione, mentre negli ultimi 4 anni più di mezzo milione di italiani si sono spostati all’estero. Come sfruttare questi trend in ottica imprenditoriale? Ad esempio offrendo dei servizi a questo target approfittando della scarsa concorrenza del settore.
Tra le idee per lavorare in proprio in questo settore vi è quella di affiliarsi a Moving People, che opera proprio in questo scenario, offrendo un servizio di consulenza e assistenza a coloro che ne hanno bisogno.

Lavorare in proprio come web writer freelance

Se ami scrivere ma te la senti di produrre un romanzo puoi scegliere di intraprendere il lavoro di scrittore o web writer freelance. Oggi ci sono molte aziende e testate online che cercano persone in grado di produrre degli articoli e che offrono un compenso per ogni lavoro svolto.
Oltre a produrre articoli per i blog, potresti proporti anche come content marketing ossia come creatore di contenuti per i siti web delle aziende, oppure realizzare brochure e guide per l’impiego dei prodotti che vendono.
Infine, se hai la vena dello scrittore potresti proporti anche come ghostwriter, scrittore ombra. In quest’ambito puoi scrivere articoli, guide o libri a nome di qualcun altro. Per iniziare quest’attività non hai bisogno di soldi, ma solo di buona volontà, tanto studio e naturalmente devi proporti e avere un curriculum e un portfolio di testi da illustrare ai futuri clienti..

Diventa un organizzatore di eventi oppure un wedding planner

Se ami organizzare feste, eventi o matrimoni questa è la professione adatta a te.
Prima di pensare ad avviare questo tipo di attività sarebbe meglio seguire un corso online o fisico che ti permetta di ottenere un diploma di pianificatore di eventi o wedding planner.
Dopo aver acquisito le competenze necessarie puoi iniziare a organizzare qualche evento gratuitamente, infine, creato il primo portfolio puoi iniziare a pubblicizzare la tua attività online o mediante i social network e procacciarti i primi clienti.