La manutenzione del bagno di casa


Il bagno e la cucina sono le stanze della casa che vengono utilizzate maggiormente nel corso di una giornata. Questo incide in modo importante sulla manutenzione ordinaria e straordinaria di questi ambienti. Per quanto riguarda il bagno la manutenzione ordinaria, quella di cui ognuno di noi dovrebbe occuparsi, consiste nel mantenere in buono stato ed efficienti tutti gli impianti e i sanitari disponibili. La manutenzione straordinaria comprende invece la sostituzione o il miglioramento degli impianti disponibili.

La manutenzione periodica
All’interno del concetto di manutenzione ordinaria è presente anche la necessità di verificare che i rubinetti non abbiano perdite evidenti e che gli scarichi funzionino al meglio. Il primo passo è fondamentale per evitare che si verifichi un inutile spreco di acqua: anche una piccola goccia che cade costantemente nel corso della giornata può causare vari litri di perdita. Moltiplichiamo questo per i numerosi rubinetti di casa e per i giorni del mese e si arriva a volte anche a perdite importanti dal punto di vista economico. Le componenti interne di un rubinetto, come le guarnizioni in materiale plastico, sono soggette ad una regolare usura, dovuta essenzialmente al trascorrere del tempo. Visto che non è così semplice riparare una perdita, o anche sostituire un rubinetto ormai rotto, conviene in questi casi rivolgersi a dei professionisti, come ad esempio ai servizi Yougenio di riparazione rubinetti.

Il controllo degli scarichi di casa
Anche gli scarichi dovrebbero essere verificati periodicamente, in modo da evitare ostruzioni o crepe, che possono portare a interventi di riparazione che possono rivelarsi molto costosi. In linea generale la corretta igiene della casa, con pulizie periodiche, porta ad avere gli scarichi abbastanza puliti. Almeno una volta ogni anno sarebbe opportuno contattare una ditta di spurghi, che si occuperà di liberare e pulire tutti gli scarichi nella parte esterna alla casa. Ogni 5 anni sarebbe opportuno anche far verificare le tubature da parte di un professionista del settore, che ne controlli l’integrità.

Le opere di manutenzione straordinaria
Se si effettua la periodica manutenzione un bagno può mantenersi perfettamente funzionante anche per alcuni decenni. Le tubature dell’acqua e degli scarichi però tendono inesorabilmente a rovinarsi. Le sollecitazioni sono infatti costanti nel corso dell’anno, a lungo andare i sanitari possono rovinarsi, con depositi di calcare e segni dovuti all’usura, così come accade anche a tubature, rubinetti, allacciamenti di vario genere, rivestimenti. Per questo motivo è bene prevedere anche opere di manutenzione straordinaria, volte alla completa sostituzione di impianti, sanitari e rivestimenti.

Quanto costa rifare il bagno
Non è possibile rispondere in modo univoco a questa domanda, in quanto molto dipende dai materiali e dai sanitari scelti per la sostituzione e dall’eventuale necessità di spostare alcuni degli impianti all’interno della stanza. Conviene però ricordare che gli interventi di manutenzione straordinaria del bagno, e anche della cucina, sono coinvolti nei bonus per le ristrutturazioni proposto dallo Stato italiano ormai da diversi anni. Tutte le spese effettuate godono di IVA ribassata e di un ecoincentivo pari al 50% delle spese sostenute.