Abbigliamento yoga: cosa indossare durante gli esercizi


Lo yoga è uno sport, o meglio una pratica meditativa, visto in India come mezzo per la salvezza spirituale. Negli ultimi anni, lo yoga è diventato molto popolare anche in Italia. La popolazione l’ha trovato come un metodo per rilassarsi e per ritrovare se stessi dedicando anche solo un’ora, qualche volta a settimana, può essere utile per staccare dalla quotidianità e dallo stress.

Oggi, lo yoga è indicato come un insieme di attività che poco hanno a che fare con lo yoga vero e proprio, quello praticato in India. Sono attività che comprendono la ginnastica del corpo e della respirazione, che hanno lo scopo di meditare e rilassarsi. Per fare yoga, occorre anche un abbigliamento consono che possa consentire di fare i movimenti adatti per svolgere la ginnastica del corpo. Scopriamo qual è l’abbigliamento yoga più adatto e quali oggetti possono servire per praticare questo sport.

Abbigliamento yoga indiano

L’abbigliamento per fare yoga può essere anche quello classico indiano. Per fare questo sport, o meglio questa pratica meditativa, in India, indossano il Kurta, una camicia lunga che può essere indossata con i pantaloni tradizionali indiani, i churidar. Nel caso in cui il Kurta non viene indossato per fare yoga, può essere indossato anche con un jeans.

Il Kurta, oltre ad essere, un indumento per poter fare yoga, viene indossato dalle donne, in una versione leggermente più corta, con dei jeans. E’ stato utilizzato anche negli anni sessanta nella cultura hippy. Vediamo nel dettaglio, però, qual è l’abbigliamento yoga che si utilizza in Italia.

Abbigliamento yoga online

Se in India si indossa il Kurta per fare yoga, in Italia è più probabile indossare degli indumenti elastici, che permettano di fare i movimenti più facilmente. Lo yoga è diventato così praticato che Amazon gli ha dedicato una sezione del suo sito e delle sue vendite. L’abbigliamento yoga deve essere traspirabile per assorbire l’umidità e avere una temperatura corporea confortevole. Deve essere un abbigliamento che permetta e favorisca la mobilità, come abbiamo già detto in precedenza, ma soprattutto deve essere comodo.

L’abbigliamento yoga da donna è composto, solitamente, da un leggins elastico e da un top sportivo. In inverno, al posto del top sportivo, o sopra, si può indossare una maglietta. Importante è che non siano abiti larghi perché sarà difficile per l’insegnante vedere l’allineamento nelle posture e potrebbero dare fastidio durante i movimenti. L’abbigliamento yoga uomo è composto da un pantalone di una tuta e da una canottiera o da una maglia, sempre non molto larga.

Materassino yoga

Oltre all’abbigliamento, prima di fare yoga, è importante scegliere un buon materassino. Il materassino deve essere buona qualità perché se si acquista un materassino di bassa qualità, c’è il rischio che verrà cambiato in poco tempo. Se lo yoga viene praticato 2 volte a settimana, allora andrà bene un materassino di 3/4 mm di spessore, mentre se lo si pratica tutti i giorni, è necessario acquistare un materassino di 5/6 mm di spessore.

Ci sono alcuni materassini che possono essere lavati anche in lavatrice, mentre per altri occorre uno spray speciale proprio adatto ai materassini. Da specificare che va asciugato all’aria aperta, evitando l’esposizione diretta al sole. Nel caso in cui c’è eccessiva sudorazione, è consigliabile acquistare un asciugamano antiscivolo da appoggiare sul materassino.