Conviene investire in criptovalute?


Per poter investire in criptovalute nel 2021 è importante tenere ben presenti alcune importanti considerazioni in modo tale da poter ottenere il massimo dal proprio capitale investito.

E’ piuttosto chiaro che un investimento in criptovalute può portare a guadagnare anche grosse cifre nel medio periodo. Infatti, ad oggi sono tantissimi coloro i quali decidono di dedicare una parte del proprio capitale alle criptovalute come strumento in grado di incrementare la loro ricchezza negli anni.
Un classico esempio viene dalla storia del bitcoin: con appena 100 dollari investiti in Bitcoin nel 2010, adesso si potrebbero avere in tasca circa 98 milioni di dollari.

In questo senso le monete virtuali rappresentano un ottimo investimento in attesa della crescita della domanda sulle valute digitali, dal momento che sempre più aziende hanno intravisto un importante futuro nel sistema della tecnologia blockchain.

Non solo, molti investitori decidono di puntare su Bitcoin e sulle altre criptovalute anche per quanto riguarda gli investimenti nel breve periodo, dal momento che queste sono sempre più spesso considerate come validi beni di rifugio in grado di contrastare la sfiducia verso i sistemi finanziari moderni.
Questo particolare fatto è accaduto in particolare negli ultimi anni, quando le banche centrali hanno provato a contrastare le varie crisi finanziare ed economiche immettendo continuamente liquidità e stampando denaro. Una conseguenza di questo comportamento è stato il diminuire del valore delle monete fiat (come eruo, yen, dollaro ecc..).

Per far fronte ad una sempre maggiore domanda di investimento in monete virtuali, anche i tradizionali broker come Bitcoin Prime software, hanno iniziato ad aprire le porte al mondo delle criptovalute.

Rischi di investire in criptovalute

Nel momento in cui si decide di investire una parte del proprio capitale in criptovalute è importante tenere ben presente che il successo non è poi cos facile da raggiungere.
Innanzitutto non bisogna dimenticarsi del fatto che il valore di Bitcoin, così come quello delle altre criptovalute, tende ad oscillare anche molto. Va da sé che questa volatilità potrebbe portare a condurre errori dettati dalla paura, dall’insicurezza e dall’emotività. Ad esempio, potrebbe capitare di finire con il vendere una cripto valuta che ha visto scendere notevolmente il suo valore per poi pentirsi amaramente nel momento in cui si nota una sua repentina risalita.

Altri rischi che possono essere legati agli investimenti nelle criptovalute sono dati dal fatto che queste spesso dipendono dalla regolamentazione degli Exchange ed dal loro funzionamento.

Altre preoccupazioni che potrebbero sorgere riguardo ad un investimento in criptovalute potrebbero dipendere dal loro consumo energetico e da eventuali politiche governative contro le emissioni. Questo perché la rete Bitcoin necessita ogni anno di una quantità di energia elettrica che corrisponde a quella utilizzata in tutta l’Argentina.
Inoltre, bisogna tenere anche in considerazione il fatto che ci sono alcune banche centrali che si stanno muovendo con lo scopo di creare delle proprie valute digitali. Un’eventualità che porterebbe ad una maggiore concorrenza per le criptovalute.