Bitcoin, come evitare le fregature


Nel mondo del Bitcoin, la fregatura può essere sempre dietro l’angolo. Bisogna stare attenti alle mosse che si fanno, a dove si acquistano bitcoin e alle transazioni che si fanno. Sebbene in Italia il blockchain, che regolarizza le transazioni di criptovalute, sia stato legalizzato da una legge nel febbraio del 2019, bisogna sempre stare con gli occhi aperti. 

Chi ha capito e ha imparato a conoscere il mondo del trading e dei bitcoin, potrebbe essere pronto a truffare chi si immette in questo mondo ed è alle prime armi. 

Bisogna, comunque, ricordare che il mondo del bitcoin può portare a grandi guadagni, ma soprattutto a the bitcoin profit che sono molto vantaggiosi per chi riesce ad ottenerli. 

Le truffe più comuni

Come qualsiasi tipo di truffa, esistono delle tecniche per imparare a riconoscere chi ci sta truffando e quale tipo di truffa sta mettendo in atto attraverso dei semplici accorgimenti. 

Una delle truffe più comuni è quella che riguarda lo scambio di bitcoin, perché alcune piattaforme sono fraudolente e portano a cadere in truffe vere e proprie. 

Un’altra truffa è quella che riguarda lo schema piramidale o Ponzi: si tratta di un sistema dove vengono promesse delle percentuali a chi porta amici all’interno del sistema. Dopo mesi di investimenti, però, non si riceve nulla.

Altra truffa è quella dei prezzi camuffati: vengono pompati i prezzi delle criptovalute, ma al momento dell’acquisto, queste perdono tutto il loro valore, ma chi le ha acquistate le ha pagate un botto credendo di aver fatto un affare. La moneta che viene acquistata non ha mai avuto quel valore che è stato semplicemente aumentato per truffare chi l’ha acquistata. 

Un’altra truffa riguarda l’ICO, ovvero le monete emesse da poco. Una moneta appena emessa ha poco valore, ma può essere un ottimo investimento per il futuro perché potrebbe acquistare valore e quindi avere un buon profitto. C’è chi, però, emette queste nuove monete fasulle. Il consiglio che si dà è quello di non acquistarle se non ci sono informazioni accurate, soprattutto della società che le ha emesse. 

Ultima possibile truffa è quella dell’investimento sulle DAO. Le DAO sono delle organizzazioni che emettono delle proprie criptovalute. Può essere un sistema molto valido se si hanno pochi fondi iniziali e non ci si può permettere una moneta virtuale famosa. Questi sistemi sono meno sicuri rispetto alle monete più famose e possono essere manomesse da hacker. 

In definitiva, dobbiamo affermare che investire con i bitcoin e fare trading può essere molto vantaggioso se si conoscono e si sanno individuare tutte le possibili truffe che si incontrano nel cammino. Fare trading può portare grandi profitti e grandi guadagni, ma bisogna sempre fare attenzione a chi è interessato a truffare chi svolge questi investimenti per hobby o perché lavora in questo campo. 

I bitcoin e il trading saranno sempre più utilizzati e gli strumenti per riconoscere le truffe, ma anche gli avvertimenti, miglioreranno sempre di più. L’importante è stare sempre all’erta e non farsi fregare da chi ha solo interesse nel truffarci.