Il brevetto della PS5 sulle scommesse e le opportunità di puntare sugli eSports


La notizia circola ormai da qualche giorno e si tratta senza dubbio di una novità destinata a fare storia oltre che a sorprendere gli appassionati di eSport e di scommesse sportive.
Com’è piuttosto noto, infatti, negli ultimi mesi Sony ha ampiamente dimostrato di avere tutte l’intenzione di puntare molto sul mercato degli eSport, focalizzandosi principalmente sulla competitività del gioco su PS5 favorendo l’accessibilità agli utenti.
E così, dopo essersi assicurata l’esclusa per l’EVO, il torneo competitivo di giochi picchiaduro tra i più conosciuti e famosi al mondo, PlayStation non si ferma ed è alla continua ricerca di nuovi metodi con cui poter dare una svolta al mondo degli eSport così come attualmente lo concepiamo.

E la svolta potrebbe essere proprio questa. Secondo quanto rivelato dal magazine Gaming Route, Sony avrebbe depositato all’ufficio brevetti americano un particolare progetto sotfware che dovrebbe essere in grado di permette agli spettatori, che osservano i giocatori lottare dandosele di santa ragione con i propri controller competitivi, di piazzare scommesse su una partita in corso con la possibilità anche di vincere dei premi, magari utilizzando anche dei bonus benvenuto per le scommesse sugli esports.
Quella di cui stiamo parlando, però, non è una novità assoluta nel mondo dei giochi virtuali. Già giravano voci in proposito. Infatti, non molto tempo fa nel mondo dei videogiochi si era fatta strada la notizia che Sony stesse pensando a dei modi per poter sfruttare i trofei sbloccati di PS5 utilizzandoli per la pianificazione dei gironi competitivi.

In ogni caso, questa svolta storica ha una data certa dal momento che questo nuovo brevetto è stato depositato ufficialmente il 13 maggio 2021, anche se la sua approvazione è arrivata soltanto pochi giorni fa.
La descrizione presente nel brevetto sottolinea come Sony stia pensando anche alla possibilità di vincite in denaro per questi premi, anche se non vengono del tutto escluse altre soluzioni per le ricompense.

In ogni caso risulta essere piuttosto evidente come PlayStation non sembra affatto voler escludere la possibile introduzione di PS5 all’interno di un mercato estremamente vario e vasto come quello del gioco d’azzardo grazie agli eSports.
A questo proposito, tuttavia, è piuttosto interessante il fatto che le vincite potrebbero anche non essere in denaro ma magari potrebbero essere legate al contenuto del gioco in questione che gli “scommettitori” stanno osservando.

Ovviamente è ancora molto presto per trarre delle conclusioni e, ad oggi, non sappiamo se effettivamente tutte queste idee esposte fin qui verranno poi implementate davvero o se resteranno semplicemente scritte su un foglio di carta. L’unica cosa che possiamo fare è attendere che ci siano eventuali novità in merito.

Ciò che possiamo dire con certezza è che Sony sembra essere alla continua ricerca di novità e metodi per stupire i propri affezionati dal momento che negli ultimi mesi ha depositato diversi brevetti i quali presentano alcune idee innovative per poter rendere più accessibile il gaming. Tra queste la più particolare riguarda quella che potrebbe consentire di utilizzare delle banane come controller PlayStation.
Alcuni brevetti depositati riguardano anche PS Now che potrebbe presto migliorare le proprie infrastrutture, cancellando il lag soprattutto grazie al DLSS per rispondere a xCloud.
Infine, potrebbe presto arrivare su PS5 anche l’emulazione di giochi PS3 e PS Vita, secondo uno specifico  brevetto per poter ottenere trofei su giochi che non li supportano nativamente.