Australian Open 2020, ecco il preview del primo grande evento tennistico del 2020


Buona parte dei big è presente, ma saranno i giovani di belle speranze a dare loro battaglia per conquistare il primo evento del circuito del Grande Slam della stagione tennistica del 2020. Gli Australian Open sono ormai alle porte e se i favoriti sono i soliti, ovvero Nadal, Federer e Djokovic, non possono mancare anche tanti talenti che stanno emergendo in modo brillante, come Tsitsipas, Thiem, Zverev, Medvedev e anche il nostro italiano Berrettini.

Gli italiani non possono far altro che riporre le loro speranze, oltre che in Berrettini, anche nel nuovo talentino Sinner e nel solito Fognini, alla ricerca di un equilibrio e di una costanza di risultati che potrebbe fargli fare l’ultimo step della sua carriera. In ogni caso, c’è la possibilità di scommettere sul colpaccio di un giocatore italiano

Australian Open 2020, appuntamento dal 20 gennaio al 2 febbraio

Il primo torneo del Grande Slam del 2020 si disputa, quindi, in piena Estate australe. A Melbourne, in questo periodo, le temperature si aggira intorno ai 26-30 gradi centigradi, anche se spesso e volentieri può capitare qualche precipitazione di carattere temporalesco.

Il torneo degli Australian Open prenderà il via il prossimo 20 gennaio e durerà fino al 2 febbraio. Il montepremi, intanto, è schizzato verso l’alto, con un aumento di oltre il 13% in confronto alla scorsa edizione. Insomma, i due giocatori che trionferanno rispettivamente nel tabellone maschile e in quello femminile si porteranno a casa qualcosa come 3,6 milioni di euro a testa.

Il pronostico è chiaramente aperto a tante possibili soluzioni, vista la folta presenza di talenti e di campioni. Sul web ci sono numerose piattaforme che offrono la possibilità di scommettere, magari dopo aver dato un’occhiata su casinoonlineaams.com per capire quali siano quelle più affidabili e sicure su cui poter piazzare delle puntate in ambito tennistico. È importante tenere in considerazione anche le quote, evitando di scegliere un portale che ne offra di eccessivamente basse. Al tempo stesso, la scelta di un portale su cui iniziare a puntare deve essere sempre ispirata alla massima sicurezza e affidabilità e la presenza del marchio aams ne è la garanzia principale, perché vuol dire che quella piattaforma rispetto quanto previsto dalla legge italiana in tema di gioco d’azzardo.

Chi potrebbe spuntarla?

L’edizione numero 108 degli Australian Open sarà decisamente contesa e imprevedibile. Nel tabellone maschile il detentore è Djokovic, mentre nel femminile Naomi Osaka è la campionessa in carica. Djokovic dovrà vedersela con i soliti due avversari con cui sta monopolizzando da anni il tennis mondiale. Stiamo naturalmente parlando di Nadal e Fededer, che non mancheranno all’appello.

Eppure, il dominio dei big three potrebbe essere messo in discussione nel 2020. La stella del greco Tsitsipas sta cominciando a splendere intensamente ed è tutto pronto anche per una sua affermazione in un torneo del Grande Slam. Tsitsipas, infatti, si è portato a casa, nel finale dello scorso anno, le ATP Finals di Londra, raggiungendo la posizione numero sei della classifica mondiale.

Nel 2019 è stato protagonista di una grande stagione, anche se poi ha accusato la fatica per le troppe partite disputate: il russo Medvedev potrebbe essere una spina nel fianco per tutti, così come Thiem, senza dimenticare Murray, Zverev e Nishikori.

La batteria degli italiani potrebbe regalare soddisfazioni inattese. È ovvio che tutti si attendono una grande prestazione da parte di Berrettini, che ha sfatato il tabù di partecipare alle ATP Finals 2019 dopo oltre quarant’anni. Ovviamente anche Fabio Fognini potrà dire la sua, ma tanto dipende dalle condizioni fisiche con cui entrambi si presenteranno a questo grande appuntamento della stagione tennistica 2020.