L’elettrostimolazione muscolare: che cos’è e a cosa serve?


I problemi muscolari sono sempre in aumento tra gli sportivi ma non solo. Durante l’attività fisica, o anche durante il lavoro, è possibile riscontrare alcuni problemi di salute legati proprio ai muscoli. Nell’ultimo periodo sta “spopolando” sempre più la cura tramite l’elettrostimolazione. Non solo come cura, l’elettrostimolazione muscolare viene utilizzata anche per aumentare la massa muscolare del proprio corpo. Ora andiamo a vedere nel dettaglio che cos’è e a cosa serve.

L’elettrostimolazione muscolare viene adottata per risolvere alcuni dolori muscolari. Ad esempio viene utilizzata per problemi derivanti alla cervicale, alla lombalgia o al mal di schiena. In questo caso viene applicata direttamente sulla zona dolorante eliminando l’assunzione di medicinali anti dolorifici. L’elettrostimolazione muscolare inoltre sta assumendo sempre più importanza per la fase riabilitazione dopo qualche infortunio muscolare. Essa è molto utile per non perdere tonicità ed elasticità e proprio per questo motivo viene utilizzata anche dagli sportivi.
Anche nel campo dell’estetica viene utilizzato molto spesso l’elettrostimolazione. Essa risulta un ottimo alleato per combatte la cellulite ma attenzione, il tutto dev’essere associato ad una buona attività fisica ed una dieta corretta.

BENEFICI E CONTROINDICAZIONI

Tra i benefici dell’elettrostimolazione muscolare possiamo trovare quindi la riduzione della massa muscolare senza creare delle lesioni, la stimolazione su alcuni gruppi muscolari magari immobilizzati a causa di incidenti o per migliorare la circolazione del sangue. Tra gli sportivi invece viene utilizzato molto spesso per non sentire problemi di affaticamento e poter giocare più gare nel breve periodo.

Il consiglio ovviamente è quello di rivolgersi ad un medico specializzato. Sono soliti svolgere l’elettrostimolazione muscolare il fisioterapista, il fisiatra, il massiofisioterapista ed il medico riabilitativo. Sconsigliato quindi l’uso autonomo, senza previo consiglio medico, in quanto potreste rischiare di danneggiare il vostro fisico e di incorrere a problemi molto più seri. L’elettrostimolazione muscolare è inoltre sconsigliata ai portatori di pacemaker, ai gestanti, a chi ha delle ferite aperte e a chi soffre di epilessia. Sconsigliato l’utilizzo anche agli individui affetti da trombosi o ischemia o chi ha problemi di salute come tumori all’apparato digerente. Inoltre si raccomanda di non fissare mai gli elettrodi sulle parti anteriori e laterali nel collo, sulle ferite, sul torace in caso di problemi cariaci ed sulla parte addominale si si ha problemi legati alle ernie.