Come eliminare i pidocchi: i consigli più utili ed i rimedi naturali


Vediamo insieme come eliminare i pidocchi con alcuni rimedi naturali e fai da te e come poter prevenire e combattere questo problema.
Innanzitutto è importante sfatare il falso mito che a questi piccoli parassiti piacciano i capelli sporchi e che saltino da una testolina all’altra: in realtà non sanno saltare a adorano i luoghi puliti.

Quando si presentano i pidocchi

Quello dei pidocchi è un problema che si ripresenta, per molte famiglie, ogni anno, solitamente in seguito all’inizio dell’anno scolastico. E’ in questo periodo che si verificano delle vere e proprie epidemie nelle scuole, negli asili e nelle palestre scolastiche. Luoghi molto frequentati dai bambini. Ma attenzione: i pidocchi, le cui uova hanno un guscio molto resistente, non hanno alcuna preferenza di età e tutti possono essere colpiti.

Per evitare il fastidioso grattacapo, e i vari problemi che ne derivano è innanzitutto molto importante ispezionare bene la testa sospetta di pediculosi, con una buona illuminazione e con una lente di ingrandimento. Sapendo che i pidocchi attaccano, indifferentemente, capelli castani, rossi o biondi.

Cosa sono i pidocchi

I pidocchi sono un vero e proprio incubo per le mamme. Si tratta di piccoli parassiti di colore bianco-grigiastro con cui i bambini spesso entrano in contatto quando iniziano a frequentare la scuola e a stare insieme ai propri coetanei. Si tratta di piccoli insetti che, per sopravvivere, hanno bisogno di colonizzare il cuoio capelluto dove si depositano e depongono le uova dette lendini.
Nonostante questi siano innocui per la salute, i pidocchi possono risultare però particolarmente fastidiosi: il gran prurito è dovuto alla loro puntura e non alla sporcizia. A volte si tende erroneamente a credere che alla base dei pidocchi vi sia una scarsa igiene e pulizia personale, in realtà non è affatto così. I pidocchi adorano il pulito, non saltano e si trasmettono ad esempio quando i bambini giocano a stretto contatto o tramite pettini, spazzole, sciarpe e cappelli.
Una volta che entrano in contatto con cuscini, coperte, berretti, asciugamani e indumenti, è bene lavare tutto ad una temperatura superiore ai 60 gradi.

Come eliminare i pidocchi dai capelli con rimedi naturali

Quindi, come eliminare i pidocchi dai capelli? Ovviamente, in commercio, esistono numerosi prodotti in grado di debellare i pidocchi. Ma si possono utilizzare anche alcuni rimedi naturali che vi permetteranno di prevenire o eliminare i pidocchi dai capelli lunghi o corti dei bambini.

Pettine a maglie finissime

La prima cosa da fare è acquistare un pettinino a maglie fini e passarlo sulla testa dei bambini ogni giorno. Questo servirà a vedere se ci sono lendini (che rimarranno intrappolate) e ad agire in maniera tempestiva. Può essere utile bagnare il pettine nell’aceto e passarlo tra i capelli dei bimbi. Questa operazione non solo rimuove le lendini ma scongiura l’arrivo di nuovi pidocchi.

Lozione all’aceto

Si tratta di uno dei rimedi naturali più conosciuti. Ma come eliminare i pidocchi con l’aceto? Basterà preparare una lozione con del vino bianco e acqua in parti uguali e poi versare la stessa dopo aver lavato i capelli, sui capelli umidi. Distribuite bene e poi avvolgete la chioma in un sacchetto di plastica per circa 10 minuti. Risciacquate infine con l’acqua ed il gioco è fatto.

Come eliminare i pidocchi con l’aceto e la maionese?

Si tratta di un altro rimedio naturale molto conosciuto. Prendete una porzione di aceto e due di maionese e mischiatele in una ciotola: preparate così una mistura eccellente per questo problema. Cospargete il composto sopra i capelli e sul cuoio capelluto e lasciate agire per 2 ore. Poi sciacquate con acqua tiepida e districate i capelli con il pettine apposito per i pidocchi. Una volta a settimana risciacquate i capelli dei bambini con un bicchiere di aceto: è in grado di disinfettare la parte del capello a cui si attaccano le lendini.

Infuso di eucalipto

Per prepararlo bollite dell’acqua e poi aggiungetevi delle foglie di eucalipto. Lasciate in infusione per un quarto d’ora e successivamente versate l’infuso su tutta la lunghezza della chioma e sul cuoio capelluto: i pidocchi saranno presto eliminati.

Infuso d’aglio

Anche l’aglio svolge un’azione eccellente contro la pediculosi e possiede un potere antibiotico. Pendetene una testa e immergetela in acqua bollente. Fate riposare per 2 ore, filtrate l’acqua e poi versate l’infuso d’aglio sula testa. Coprite con un telo e lasciate agire per un’intera notte.

Come eliminare i pidocchi dai capelli lunghi o corti con l’infuso di rosmarino

Il rosmarino ha un potere pulente e rafforzativo davvero enorme. Con un infuso, preparato con foglie essiccate di quest’ultimo immerse in acqua bollente, si riesce a pulire a fondo la capigliatura, magari utilizzando un pettine a denti stretti che facilità la rimozione di insetti e uova.

Come prevenire i pidocchi?

I pidocchi si presentano soprattutto durante la primavera e l’autunno e, per evitare che attacchino i capelli del vostro bambino, attuate queste precauzioni semplici ma efficaci.
Innanzitutto dite ai vostri figli di evitare il contatto “testa a testa” con altri bimbi, così da evitare il diffondersi del problema.
Allo stesso modo, i piccoli non dovrebbero condividere cappelli, cuffie, auricolari, pettini e tutto ciò che può favorire il passaggio di questi insetti. I pettini e le spazzole ma anche i fermagli vanno disinfettati periodicamente in acqua calda e bicarbonato.
Aggiungete dell’olio di Neem al vostro shampoo abituale per lavare i capelli dei piccoli. L’olio di Neem abbassa il ph della cute e crea un ambiente inviso ai pidocchi, facilitandone anche il distacco dai capelli.
La mattina, prima che entrino a scuola potete applicare, dietro le orecchie e sulla nuca dei bambini, essenze di timo e Tea Tree oil, che allontanano questi fastidiosi insetti.