Che cosa sono i valori aziendali e perché è importante saperli trasmettere

I valori aziendali sono uno dei pilastri fondamentali della cultura di un’impresa, poiché contribuiscono alla creazione di una propria identità e permettono alla stessa di distinguersi efficacemente da quelle delle aziende che operano nel medesimo settore. Inoltre, questi rappresentano un punto fermo anche nei momenti di criticità o di cambiamento dell’azienda. Per queste ragioni, è essenziale definire questi principi e comunicarli in maniera efficace, sia all’interno che all’esterno dell’impresa (coinvolgendo, quindi, non solo i collaboratori ma anche il pubblico di riferimento).

Cosa sono i valori aziendali?

I valori aziendali, in parole semplici, sono il fondamento per la vision e la mission di un’organizzazione. Nello specifico, la vision è il pensiero dell’imprenditore, l’immagine che l’azienda intende raggiungere e comunicare. In base alla vision, vengono definiti gli obiettivi a lungo termine e la strada da perseguire per raggiungerli.

La mission, invece, è una sorta di “dichiarazione di intenti” ed è concentrata sul presente. In poche parole, traduce gli obiettivi definiti in precedenza in azioni concrete giorno dopo giorno. I valori di un’azienda sono connessi ad entrambi i concetti, delineando come l’azienda può soddisfare i bisogni dei consumatori.  Può capitare che coincidano con quelli di altre organizzazioni, ma è preferibile che essi siano autentici e sorgano naturalmente, grazie alla strategia interna di ciascuna realtà. Per fare esempi concreti, alcuni dei valori potrebbero essere innovazione, semplicità, rispetto dell’ambiente, trasparenza, customer satisfaction, ecc.

Quando bisogna definire i valori aziendali?

La definizione dei valori aziendali è un processo importantissimo in diversi momenti dell’evoluzione di un’organizzazione. Ad esempio, essi vanno precisati al momento della creazione dell’impresa e del team, e ovviamente comunicati efficacemente sia all’interno che all’esterno. Questo momento è essenziale per stabilire l’identità dell’azienda.

La ridefinizione dei valori, poi, è importante in concomitanza con l’espansione dell’organizzazione e l’ingresso di nuovi membri nel team. Infatti, in questo momento, è cruciale rendere partecipi anche gli ultimi arrivati sia della mission che della vision che guidano tutti i processi. Inoltre, se c’è un elevato tasso di ricambio del personale, diventa fondamentale considerare una revisione dei valori. Questo, perché il turnover dei dipendenti potrebbe derivare proprio dalla mancanza di allineamento dei dipendenti con tali valori.

In questa situazione è opportuno effettuare un’analisi approfondita poiché è possibile che ci siano delle criticità nell’attuale sistema di valori o nella loro comunicazione. Riconsiderare i valori posti alla base dell’organizzazione (chiedendo anche feedback ai collaboratori) pertanto, permette di comprendere se la cultura aziendale rispecchia le aspettative e i principi dei collaboratori.

Come trasmettere i valori aziendali

Come anticipato, dopo aver individuato quali sono questi valori, è essenziale che vengano trasmessi a tutte le figure che ruotano intorno a un’azienda, siano esse interne o esterne. Avere un dialogo su questo argomento con i propri dipendenti serve a creare un maggior legame con essi, facendoli sentire parte di una realtà lavorativa di cui condividono ideali e principi.

Allo stesso modo comunicare questi ultimi a figure esterne, come fornitori o clienti, può rafforzare il senso di fiducia che essi hanno nel brand, che ne esce rafforzato e maggiormente interessante agli occhi di potenziali acquirenti.

Diversi interlocutori ovviamente richiedono metodi di approccio differenziati, che si adattino alle loro esigenze e abitudini, nonché alla loro sensibilità e linguaggio. I metodi e i mezzi di comunicazione, quindi, possono andare da incontri e presentazioni più formali o tesi alla creazione e al consolidamento dei rapporti interni tra colleghi, a contenuti appositamente pensati per mailing list, un sito web o i vari canali social, per comunicare con chi è esterno all’azienda in modo più rapido, efficace e coinvolgente.

Perché è importante definire e trasmettere i valori aziendali

Un’azienda con valori ben definiti e largamente diffusi nel mercato può sfruttare notevoli vantaggi. In primo luogo, questi possono fare la differenza quando potenziali dipendenti devono intraprendere un percorso professionale. Infatti, sempre più persone danno maggior rilievo ai valori su cui si fonda un’azienda, rispetto alla retribuzione e altri benefit economici. Ciò significa che questi ultimi possono attirare nuovi talenti all’interno dell’organizzazione aziendale.

Un altro aspetto interessante è la visibilità rispetto alla concorrenza. In un mercato estremamente competitivo i consumatori tendono a focalizzare la loro attenzione non solo sul prodotto finale o sul servizio offerto ma anche sui valori su cui si fonda chi produce quei beni o offre quel servizio. Infatti, è ormai ampiamente dimostrato che i consumatori tendono ad acquistare da aziende che sposano ideali e principi in linea con il loro pensiero e con la loro personalità. Un altro aspetto da considerare è il maggiore coinvolgimento dei lavoratori all’interno dell’organizzazione aziendale. In poche parole, se i dipendenti credono nei valori su cui si fonda e si erge l’intera azienda tendono a sentirsi più coinvolti. Tutto ciò genera inevitabilmente un maggior entusiasmo che si riversa sulle attività di tutti i giorni motivando così il team a dare quel “qualcosa in più” che migliora l’efficienza dell’intera organizzazione.

Potrebbe interessarti..