Le migliori criptovalute sulle quali poter investire


Dal momento della comparsa sul mercato della prima cripto valuta, ovvero dal 2009, anno nel quale è nato Bitcoin, si sono sviluppati tantissimi progetti relativi a valute virtuali.
Alcuni di essi sono precipitati poco dopo la loro nascita, altri, invece, hanno avuto successo e sono riusciti ad affermarsi sul mercato ed a crescere in maniera repentina e stabile.

Dal punto di vista degli investimenti, le monete virtuali sono estremamente interessanti in quanto offrono ai trader speculativi un asset particolarmente volatile e dunque potenzialmente molto profittevole anche su base giornaliera. Allo stesso modo, però, risultano essere anche particolarmente profittevoli per gli investitori a lungo termine i quali hanno intenzione di investire parte del proprio capitale in una commodity che possa salire di prezzo nel futuro.
Ma quali sono le migliori criptovalute sulle quali poter investire o fare trading online con Bitcoin Revolution? Scopriamolo insieme.

Bitcoin

Bitcoin è la prima cripto valuta apparsa sul mercato e talmente iconica da essere presa a paragone da qualsiasi altra moneta virtuale. Spesso, addirittura, quando si parla di moneta virtuale si pensa esclusivamente a Bitcoin nonostante sul mercato ne esistano più di 1600.
In ogni caso, Bitcoin è senza dubbio la moneta virtuale più famosa ed utilizzata. E, come abbiamo detto, proprio per esser stata la prima ad apparire sul mercato, è la principale moneta virtuale di successo.
Bitcoin nasce grazie ad un network e ad una nuova tecnologia chiamata blockchain la quale apre le porte ad un nuovo mondo di possibilità colto e sviluppato da tantissime società e start-up.

Il principio che sta alla base di Bitcoin è descritto nel “libro bianco” di Satoshi Nakamoto, lo pseudonimo sotto il quale tutt’oggi l’identità o le identità degli ideatori di questa moneta rivoluzionaria.
Dal momento che si tratta di una vera e propria moneta, Bitcoin può essere utilizzato per qualsiasi tipo di transazioni virtuali. Inizialmente veniva utilizzato principalmente per semplici scambi di denaro tra individui. Con il passare del tempo, poi, si è iniziato sempre più ad accettare i pagamenti in bitcoin.

Ad oggi, vi sono tantissimi investitori che puntano su questa moneta virtuale dal momento che viene considerata una delle principali innovazioni del nostro tempo con un potenziale infinito.

Ethereum

Quella di cui andremo a parlare qui di seguito è senza dubbio la seconda moneta virtuale per importanza e notorietà: Ethereum.
Questa, però, non è semplicemente una cripto valuta ma una vera e propria piattaforma decentralizzata di contratti intelligenti all’interno dei quali è utilizzata la moneta Ether.

Di più recente invenzione rispetto a Bitcoin, Ethereum è una piattaforma blockchain decentralizzata nata attraverso il linguaggio di programmazione Turing-complete. Attraverso questo particolare linguaggio chiunque può creare e gestire contratti intelligenti. Ed è qui che entra in gioco la moneta Ether dal momento che è con questa che si “paga” per poter usare il potere computazionale della piattaforma.
In altre parole, dunque, Ether non è nato con lo scopo di essere utilizzato come una normale criptovaluta, come nel caso d i bitcoin, dal momento che può essere speso e guadagnato soltanto presso il network Ethereum. Ether dunque viene utilizzato per eseguire delle specifiche operazioni all’interno di questo network.

Dunque, si tratta di un progetto completamente diverso rispetto a Bitcoin. In molti, infatti, sostengono che Ethereum stia gettando le basi per diventare un’infrastruttura molto interessante e con incredibili potenzialità. Motivo per cui in molti si sono affrettati ad investire in questa cripto valuta.