Viaggi di lusso: le destinazioni più belle e più costose dell’Italia


Non tutti i vacanzieri sono costretti a dover fare i conti con la necessità di risparmiare: molti sono quelli che non rinunciano ad un soggiorno in una delle destinazioni di lusso tra le più ambite e famose d’Italia.

Analizzando i prezzi medi per notte richiesti nelle città turistiche italiane nel mese di agosto, si è scoperto che in cima alla classifica delle destinazioni più costose vi è una località montana che neppure durante il periodo estivo perde il suo fascino e opportunità di relax: stiamo parlando di Cortina d’Ampezzo (BL) dove l’affitto di una casa vacanza costa, in media, 240 euro a notte.

E’ stato calcolato, poi, che è molto caro anche il costo giornaliero dell’immobile richiesto dai turisti per un soggiorno a Positano e Porto Cervo. Per quanto riguarda l’alloggio in una casa vacanza nella località campana servono circa 200 euro a notte; ne bastano “solo” 180 per il principale centro della Costa Smeralda.
Si tratta di prezzi elevati, ma decisamente più contenuti rispetto all’offerta media degli hotel della zona.

Tra le altre mete italiane, la Sardegna resta, certamente, un punto di riferimento per chi non ha paura di spendere qualche euro in più per trascorrere al meglio le sue vacanze. In particolare, in questa lista delle mete più lussuose e costose, troviamo Golfo Aranci, dove si arriva a spendere mediamente 170 euro a notte, e Torre delle Stelle, frazione del comune di Maracalagonis, in cui una casa vacanza costa 140 euro per notte.

In questa lista non possono, poi, mancare alcune delle località simbolo del turismo d’élite: Capri e Amalfi. Nell’isola campana per una casa vacanza ad agosto si spendono 140 euro a notte, mentre nella cittadina che dà il nome alla celebre costiera ne “bastano” 130.

Anche la Toscana conta diverse località nella top 20 del lusso italiano: la cittadina più costosa è Marina di Pietrasanta, nella riviera della Versilia, con i suoi 150 euro a notte; seguono Forte dei Marmi e Monte Argentario, entrambe con 123 euro medi per notte e, ancora a pari merito, con 115 euro giornalieri, Castiglione della Pescaia e Capalbio.

Per quanto riguarda la Liguria, invece, le località più costose sono Camogli e Portovenere: queste due splendidi paesi dai palazzi variopinti chiedono in media 110 euro a notte.

Se a dominare sono principalmente le località marine non è affatto detto che le città d’arte siano più economiche: al contrario, tra queste la più cara è Venezia, che ad agosto costa 140 euro a notte, mentre nel centro storico di Roma ne servono 128.

Tra le località siciliane, invece, le uniche a rientrare in questa classifica del lusso sono sono Mondello, in provincia di Palermo, e Taormina in provincia di Messina: nella prima si spendono 120 euro a notte, nella seconda ne servono “solo” 105.

Ecco di seguito l’elenco delle località con i prezzi medi più alti per agosto (i prezzi fanno riferimento ad immobili con quattro posti letto, in affitto per una notte):

  • Cortina d’Ampezzo (Belluno) –  240 €
  • Positano (Salerno) – 200 €
  • Porto Cervo (Olbia) – 180 €
  • Golfo Aranci (Olbia) – 170 €
  • Marina di Pietrasanta (Lucca) – 150 €
  • Venezia – 140 €
  • Capri (Napoli) – 140 €
  • Torre delle Stelle (Cagliari) – 140 €
  • Amalfi (Salerno) – 130 €
  • Roma – 128 €
  • Milano – 125 €
  • Como – 125 €
  • Forte dei Marmi (Lucca) – 123 €
  • Monte Argentario (Grosseto) – 123 €
  • Mondello (Palermo) – 120 €
  • Castiglione della Pescaia (Grosseto) – 115 €
  • Capalbio (Grosseto) – 115 €
  • Camogli (Genova) – 110 €
  • Portovenere (La Spezia) – 110 €
  • Taormina (Messina) – 105 €