TV a schermo curvo: ecco alcuni vantaggi e svantaggi


Sul mercato sono presenti numerosi tv a schermo curvo: ma quali sono i vantaggi e quali gli svantaggi di questa tecnologia? Scopriamolo insieme.

Non è semplice comprendere fino a che punto un TV a schermo curvo dia una visione dell’immagine migliore rispetto ad apparecchio a schermo piatto. In realtà, nella maggior parte dei casi si tratta di caratteristiche soggettive e non oggettive. Ovvero, dipende dal tipo di fruizione che si fa del TV se una caratteristica si rivela essere vantaggiosa oppure no.

Per capirci meglio: se mi siedo nel punto esatto di visione ottimale del televisore potrò godere appieno della esperienza del TV a schermo curvo. Me se siamo in due a guardare la televisione, uno dei due (o forse entrambi) non si troverà nel punto giusto.
Infatti, la tv a schermo curvo è sicuramente più coinvolgente di una a schermo piatto ma il senso di immersione ed il maggiore coinvolgimento si hanno quando ci troviamo nel punto focale.
Ma se ci sono più persone che guardano contemporaneamente la televisione inevitabilmente qualcuno si troverà in una posizione decentrata. Spostandosi dal punto focale si perde il senso di immersione caratteristico della tv a schermo curvo: cala la nitidezza delle immagini, la brillantezza del colore peggiora per l’effetto dell’innalzamento del nero, le proporzioni delle immagini non sono corrette per effetto delle deformazione trapezoidale.

Per quanto riguarda esclusivamente il contrasto, una delle opinioni comuni sugli apparecchi televisivi dallo schermo curvo è che questi abbiano un contrasto migliore. Ma anche qui si ripete un po’ il concetto del punto focale.
Ovvero, nel punto focale l’osservatore è equidistante da ogni punto dello schermo e non ci sono angolazioni rispetto al display. Ma fuori dal punto focale il nero si alza e la qualità delle immagini peggiora.

Gli apparecchi televisivi a schermo curvo sono oggetti dal forte richiamo commerciale ed i produttori curano sempre molto l’estetica di questi oggetti, anche fin troppo. Infatti, tutto questo serve fondamentalmente a cercare di rendere appetibile un prodotto dal prezzo troppo alto. In termini produttivi infatti non c’è nessuna nuova tecnologia che giustifichi le differenze di prezzo. Infatti, i vantaggi reali di un TV a schermo curvo sono minimi e si possono godere sopratutto con schermi di gradi dimensioni.