Iniziare a correre: ecco i consigli per principianti


Consigli per chi inizia a correre

Se avete appena iniziato a correre allora avete sicuramente fatto una scelta giusta, capace di cambiare la qualità della vostra vita e di giovare al vostro organismo. Correre è importantissimo, distende i nervi e fa lavorare il cuore, è un esercizio che coinvolge tutto il corpo, non solo le gambe, e una delle pratiche più salutari e alla portata di mano che esistano.

Attenzione però, per ottenere i benefici che cerchiamo dalla corsa, bisogna correre nel modo giusto e affrontare la nostra nuova attività nel miglior modo possibile.

Ci sono infatti vari errori che vengono commessi dai neofiti, errori che possono diventare cattive abitudini o, peggio ancora, arrecare danni al nostro fisico e trasformare la nostra attività salutare nella causa di problemi e dolori.

Ecco cosa fare per iniziare a correre al meglio:

Non sforzare eccessivamente il tallone

Una cattiva abitudine molto diffusa è quella di atterrare con il tallone. Traviati magari dall’ammortizzazione delle scarpe da ginnastica, molti tendono a utilizzare il tallone come punto d’appoggio della corsa. Le cose non stanno così, quando corriamo, la prima parte del piede che tocca terra deve essere quella centrale che, in un movimento armonico tocca la superficie per poi staccarsi con la parte finale del piede.

Niente passi troppo lunghi

Fare passi molto lunghi può dare l’impressione di correre più velocemente. Non è così e soprattutto, impegnarsi in passi troppo lunghi è deleterio per la nostra muscolatura e per la qualità della nostra corsa. Dobbiamo trovare il nostro equilibrio e le giuste misure. La velocità arriverà da sé attraverso l’esercizio e il costante miglioramento.

Non correre solo con le gambe

Non bastano le gambe, la corsa infatti coinvolge tutto il corpo. Ecco perché lo sforzo fisico deve essere accompagnato da tutta la nostra muscolatura in movimenti sincronizzati delle braccia e del busto per ottenere una perfetta armonia.

Non trascurare scarpe e abbigliamento

Quando corriamo le scarpe sono fondamentali. Una scarpa poco adatta alla corsa potrebbe causare dolori ai piedi, alle gambe e alla schiena. Ecco quindi necessario scegliere scarpe adatte alla corsa. Stessa cosa vale per l’abbigliamento, non fatevi prendere dall’idea che correndo vi scalderete, il freddo è freddo e il caldo è caldo. Trovate quindi una via di mezzo e ricordatevi di coprirvi quando smettete di correre per evitare raffreddori e malanni.

Evitare di strafare

Migliorare i tempi e vedere i progressi da molta soddisfazione. È importante però evitare di strafare. Correre più veloce delle nostre capacità o troppo a lungo ci lascia inutilmente sfiniti e può anche essere causa di problematiche respiratorie o cardiache a seconda della nostra condizione fisica. Evitare quindi di strafare e correre il giusto, fino a quando ce la sentiamo, senza imporci obiettivi troppo complicati o ancora lontani dalle nostre possibilità.

Non dimenticare di bere

La corsa ci fa sudare moltissimo, ecco perché è importante reidratarsi costantemente e, in particolare dopo la sessione. Bere quindi durante e dopo la corsa per dare al nostro corpo i liquidi che necessita.

Non correre a stomaco vuoto

Non bisogna mangiare a ridosso dall’attività fisica, ma nemmeno arrivare digiuni a uno sforzo fisico che richiederà tutta la nostra energia. È importante quindi alimentarsi qualche ora prima della corsa, così da non arrivare sfiniti e con lo stomaco vuoto. Questo è fondamentale per evitare cali di zuccheri e svenimenti!

Non dimenticare stretching e riscaldamento

Spesso ci facciamo prendere dall’entusiasmo e dalla voglia di correre subito. Stretching e riscaldamento sono invece fondamentali. Sia per il miglioramento del nostro tono muscolare che, e soprattutto, per evitare strappi e problemi. Bisogna quindi fare una bella sessione di stretching e riscaldamento generale. Una volta caldi potremo finalmente iniziare la nostra agognata corsa!