Gli infortuni più comuni che si incontrano praticando yoga


Infortuni comuni durante la pratica Yoga

Lo Yoga è una disciplina che ha visto un grandissimo successo, in particolare negli ultimi anni. Questa antica tradizione si è reinventata per il mondo occidentale diffondendosi a macchia d’olio  in tutto il mondo. Pochi sanno però che esistono un numero elevatissimo di infortuni e danni fisici, anche gravi, che si presentano durante l’esecuzione di queste tecniche.

Pare infatti che moltissime persone si facciano male e abbiano infortuni durante lo Yoga. Gli esperti dicono che questa disciplina deve essere praticata da chi ha una buonissima forma fisica, non è quindi una strada per il benessere, ma un arricchimento a una situazione già positiva!

Ecco che gli occidentali che si cimentano nell’antica tecnica finiscono per farsi male, specialmente alla schiena. Seguono poi traumi muscolari, cadute, posture deleterie per il proprio corpo tenute per minuti o anche ore.

Lo Yoga si rivela così una disciplina piuttosto pericolosa, specialmente messa nelle mani di istruttori incapaci di riconoscere comportamenti negativi per la salute di chi la pratica.

Ecco i principali infortuni da Yoga:

Uno dei più gravi è il “piede cadente da Yoga”,una nota posizione: la vajrasana, priva infatti un nervo situato sotto al ginocchio dell’ossigeno a lui necessario. Il risultato sono danni, anche gravi.

Si parla poi di danni alle arterie vertebrali, tra queste la compressione di una arteria fondamentale che si vive durante la posizione del cobra. Questa compressione può portare a scompensi cardiaci e anche alla morte!

Pericolosissimo è il Bikram yoga, tecnica yoga che ci vede compiere esercizi in una stanza intorno ai 40° di temperatura. Questa tecnica è accusata di causare danni gravi a cartilagini e muscolatura.

Una disciplina da non prendere alla leggera

Quando parliamo di yoga, parliamo  di una disciplina complessa, da non prendere assolutamente alla leggera e che necessita altissime conoscenze, assieme alla consapevolezza del proprio corpo e dei propri limiti.

La principale causa dei problemi pare essere la diffusione dello yoga in forma “ricreativa”, come quella incentivata dalle palestre, che mette spesso queste tecniche in mano a persone non qualificate, istruttori che finiscono per trattare una tradizione millenaria come se fosse Zumba Fitness, ignorando i possibili danni e la vera natura delle tecniche utilizzate.

Lo yoga dovrebbe portare benessere e salute, non sempre però, a quanto pare, le cose vanno come dovrebbero, e una seduta rilassante potrebbe trasformarsi nella causa di danni ben maggiori, rispetto magari a quei dolori che pensavamo di guarire.

Tags