L’abbigliamento ideale per correre d’inverno senza prendere freddo


Anche se le giornate sono più corte ed il freddo è pungente, non dobbiamo perdere l’abitudine di correre all’aria aperta anche in inverno: sarà comunque importante il tipo di abbigliamento scelto.

Scegliere l’abbigliamento adatto non è così difficile. Ad oggi, chi corre ha a disposizione capi di abbigliamento in materiale sintetico (poliestere, polipropilene, poliammide, etc) che garantiscono un buon livello di comodità a proprietà di elevata idrorepellenza, allontanando il sudore dalla pelle ma riuscendo, al contempo, a mantenere un comfort termico notevole.
E’ importante scegliere un capo che rimanga piuttosto aderente al nostro corpo, in modo da diminuire la quantità di aria tra la pelle ed il tessuto.
Evitate il cotone! Infatti questo tessuto assorbe il sudore e si raffredda rapidamente, dandoci la spiacevole sensazione di correre con uno straccio bagnato (e freddo) addosso.
Inoltre, è importante non esagerare con l’abbigliamento. Anche se all’inizio della corsa è normale avere freddo, dopo i primi minuti il calore generato dal corpo, unito ad un vestiari tecnico saranno sufficienti.

I punti più deboli durante la corsa sono le estremità, in particolar modo le mani. Usate dei guanti da corsa invernali, evitando quelli comuni di lana che lasciano passare troppa aria.
Per i piedi, invece, utilizzate calzini invernali oppure un ulteriore paio di calzini ma fai attenzione: devono essere ben saldi ed aderenti per evitare vesciche.
Infine, proteggete anche la testa. Basterà anche un semplice berretto di lana. Per proteggere la fronte e le orecchie esistono delle fasce da testa specifiche per il running.

Una volta terminata la sessione di corsa, la temperatura corporea si abbassa rapidamente, soprattutto se siete sudati e c’è vento. Se possibile, cambiatevi subito nei primi minuti di stop, quando ancora non avvertite la sensazione di freddo ed organizzatevi in modo da potervi mettere velocemente degli abiti asciutti.
Inoltre, se avete possibilità di scelta, preferite le ore della tarda mattinata o nel primissimo pomeriggio (ma possibilmente a stomaco vuoto) per correre. Oltre ad una temperatura più dolce avrete anche il beneficio correre con la luce.

In conclusione, poi, non c’è motivo di avere eccessivo timore di correre nel freddo. L’allenamento aerobico innalza le difese immunitarie rendendovi più forti e resistenti alle temperature rigide dell’inverno.