Le piante più belle per il terrazzo o balcone


Se volete ornare il vostro balcone o terrazzo con una pioggia di profumi e colori potreste decorare il vostro spazio esterno con alcune di queste piante. Queste sono resistenti sia al freddo che al sole e non necessitano di particolari cure.

L’Echinacea, ad esempio, è una pianta erbacea che produce tantissimi fiori colorati e profumati e non necessita di attenzioni particolari, basterà innaffiarla una volta ogni tre settimane.

Un’altra bellissima pianta è la Weigelia florida. Questa proviene dalla Cina ed appartiene alla famiglia delle Caprifoliacee. Ha una una folta chioma composta da fiori viola che creano un bellissimo contrasto con le foglie color porpora. Si tratta di una pianta sempreverde e che non ha bisogno di particolari cure. L’unica attenzione è quella di potarla ogni tanto perché, altrimenti, potrebbe raggiungere anche i tre metri d’altezza.

Un fiore tipico dei balconi è la petunia, originaria del Sud America e dotata di un profumo fantastico. Il colore dei fiori è di un bel rosa e blu, l’unica controindicazione per questo tipo di piante è che, anche se non necessitano di particolari attenzioni, soffrono molto il vento e le forti piogge, quindi è preferibile porle in un angolo riparato del vostro balcone.

L’Aucuba japonica, invece, è tipica del Giappone ed è conosciuta in tutto il mondo per le sue foglie bellissime e incredibilmente decorative. Anche se, a differenza delle altre piante appena menzionate, questa pianta necessita di essere innaffiata con una certa regolarità.

Una delle piante più belle in assoluto è la Liriope muscari. Questa è originaria dall’Asia orientale e le sue larghe e lunghe foglie hanno un particolarissimo color verde scuro con bellissimi fiori viola. Anche per questa pianta, come per le petunie, è preferibile un luogo riparato in quanto possono soffrire di troppa luce.

Un’altra splendida pianta, che unisce la bellezza dei fiori alla praticità di una pianta a cui non serve una cura maniacale è senz’altro la Astilbe. Si tratta di una pianta sempreverde con foglie che possono in qualche modo ricordare la felce e i fiori che assomigliano a delle piume. Le sue origini appartengono al Nord America ed all’Europa settentrionale. Questa particolare pianta dà il meglio di sé in condizioni di ombra e penombra ed, essendo abituata al freddo del nord del mondo, può fiorire in ogni situazione climatica e soprattutto anche in terreni non proprio vergini.